Riposino Pomeridiano: Si o No?

C’è chi, dopo pranzo, è abituato a dormire per due ore e chi evita ogni tipo di sonnellino pomeridiano per paura di riposare male la notte.
Qual è la verità a proposito del riposo pomeridiano? Scopriamolo insieme.

Sonnellino pomeridiano? È nella nostra natura!

Sai che, in un arco di tempo di 24 ore, abbiamo ben due momenti da dedicare al nostro riposo?
Il primo è all’incirca tra le due e le quattro di notte, il secondo si presenta dopo circa dieci ore, ovvero tra le 13 e le 15.
Per questo è abbastanza naturale provare sonnolenza subito dopo mangiato: è il nostro corpo a chiedere a gran voce di… schiacciare un pisolino!

Nonostante esistano numerose scuole di pensiero che hanno affrontato l’argomento, la maggior parte degli esperti è d’accordo: dormire nel pomeriggio fa bene alla salute.
Concedere al corpo una siesta pomeridiana aiuta cuore e arterie a lavorare meglio, riducendo i rischi di malattie cardiache. Questo aspetto è fondamentale soprattutto per chi soffre d’insonnia: l’effetto ristoratore del sonnellino pomeridiano annulla le conseguenze di un riposo notturno agitato. Senza contare che la mente riposata sarà più attiva e creativa.

Dormire nel pomeriggio: le regole

Come abbiamo detto, il riposo pomeridiano fa bene alla salute. Ma, come per ogni cosa, richiede delle regole perché ci siano solo benefici e non controindicazioni. Ecco tre aspetti da considerare:

1) Qual è il tempo giusto? Il tempo giusto del riposo pomeridiano va da 20/30 minuti a massimo 1 ora. Superando questo periodo rischi di entrare nella fase di sonno profondo e di disturbare il vero riposo #primadidomani.
Inoltre, un risveglio brusco può essere più pesante di un’alzataccia nel cuore della notte. E provocare quindi mal di testa, cattivo umore e intontimento;

2) C’è un’ora ideale? Sì, c’è ed è tra le 13 e le 16. Dopo le 16 potresti infatti compromettere il riposo notturno;

3) E se ho mangiato troppo? Ovviamente dormire dopo pranzo influisce sulla digestione. Se il tuo pranzo è leggero e digeribile e non prevede cibi troppo grassi, fritti o alimenti difficilmente digeribili (funghi, peperoni, ecc.) il tuo riposo pomeridiano è salvo.
Se invece hai mangiato pesante, ma non vuoi rinunciare al tuo sonnellino, prima concediti una camminata per favorire la digestione.

E tu? Sei a favore o contro il pisolino pomeridiano?