Il lato migliore del sonno

Set 9, 2016 | Prima di Domani

Fin da piccoli siamo a conoscenza del fatto che le due parti del nostro corpo, destra e sinistra, non sono uguali. Poi crescendo scopriamo che i due emisferi del nostro cervello lavorano molto diversamente; e sappiamo per certo che, prima di acquistare un paio di scarpe, non possiamo esimerci dal provarle entrambe!

Ecco perché se da una parte non sorprende sapere che esiste una differenza sostanziale fra dormire sul lato destro o su quello sinistro, stupisce invece che già l’antica medicina indiana aveva detto la sua in merito: un’opinione che pare ancora oggi valida, soprattutto perché avvallata da motivazioni scientifiche.

Depura l’organismo e aiuta la digestione
Secondo l’ayurveda è più salutare coricarsi sul lato sinistro invece che su quello destro. Il nostro corpo ne tratterebbe tanti vantaggi, dovuti soprattutto all’eliminazione delle tossine. Stando in questa posizione infatti il sistema linfatico, fondamentale per disintossicare l’organismo, funzionerebbe meglio. Di conseguenza anche gli organi lavorerebbero meglio, stomaco, fegato, vescica e pancreas.

Inoltre ne trarrebbe giovamento anche l’intestino: infatti dormire su questo lato aiuterebbe il passaggio degli scarti della digestione.
E per quanto riguarda la digestione? Sarebbe sufficiente stare sdraiaiti sul lato sinistro per circa 10 minuti dopo i pasti, per aiutare il corpo a digerire correttamente il cibo, liberandoci dal quel senso di pesantezza che può incidere sulla qualità del sonno.

Consigliato in gravidanza
Esiste una posizione migliore per dormire in gravidanza? Anche in questo caso stare sdraiati sul lato sinistro porterebbe dei benefici.
Dormire sul fianco è utile per evitare che l’utero premi sul fegato e sulla vena cava inferiore che porta il sangue dagli arti inferiori al cuore. Dormire sul fianco sinistro inoltre migliora in generale la circolazione, permette un miglior afflusso sanguigno ai reni, all’utero e al feto e dà sollievo alla schiena alleviando i dolori. Potete aiutarvi a mantenere questa posizione con l’uso di cuscini tra le ginocchia stesse e dietro la schiena.

Conclusioni
Alcune persone potrebbero trovare scomodo dormire sul lato sinistro e preferire la posizione supina o sul fianco destro, in base alle proprie abitudini e alle condizioni di salute. Non dimentichiamo che la posizione del sonno dipende molto dalla propria conformazione fisica, dal tipo di cuscino e di materasso che si utilizzano.

Nella stessa categoria

Altre News dal Magazine

Dic 06, 2018

Pan di zenzero

Il modo perfetto per prepararsi al periodo natalizio, per avere un’atmosfera calda e profumata durante un Dolce...