Dormire bene insieme al tuo partner

Riposare nello stesso letto insieme alla vostra dolce metà può rilevarsi un’esperienza drammatica. Il respiro pesante, le coperte che non bastano mai a entrambi, il continuo rigirarsi e far svanire la tranquillità di un sereno riposo. Ecco alcuni consigli utili affinchè il sonno della coppia sia ancora più piacevole e un bel momento rigenerante.

Stare vicino al partner induce il vostro organismo a produrre ossitocina, l’ormone dell’amore. Questo vi aiuterà a sentirvi in sintonia e a calmare il sonno. Se vi trovate a condividere il letto, come può essere una vacanza o la casa del partner, cercate di far convergere le vostre abitudini notturne per concedervi un sonno riposante e ristoratore.

Tecnologia? No, grazie.
Fuori dalla camera da letto i dispositivi tecnologici.
Guardare il telefono al buio fa dilatare le pupille fino a far sballare il ritmo circadiano producendo un effetto negativo sulla produzione di melatonina.

Il materasso giusto
Nell’acquisto del materasso considerate le abitudini della coppia per poter scegliere il prodotto che faccia combaciare entrambe le esigenze. Ognuno ha il proprio stile anche nel sonno, affidatevi a degli esperti come noi per un materasso perfetto per tutti e due.

Coperte, meglio separate
Rannicchiarsi sotto una calda coperta è una sensazione piacevolissima, l’importante è che non vada a finire ad un tiro alla fune. Consigliamo di coprirsi ognuno con la sua copertina evitando di svegliarsi perché si è rimasti scoperti al freddo e al gelo.

Fate l’amore, non la guerra
Fare l’amore prima di andare a dormire rilascia endorfine e dopamina che vi aiuterà a ridurre lo stress e a calmare le tensioni del corpo.

Stesse ore di riposo
Andate a letto nello stesso momento: non rischiate di svegliare l’altro accendendo le luci o facendo rumore o muovendovi nella stanza. Trovate un momento e fatelo insieme. Ogni notte.