Combattere il caldo a letto (con un materasso fresco)

Da giugno a settembre, caldo e afa possono raggiungere livelli altissimi, tanto che nemmeno nudi siamo in grado di dormire bene. Ma qual è il trucco per superare indenni le famigerate notti estive? La risposta è scegliere un materasso capace di mantenere una temperatura vivibile anche quando fuori il termometro segna 40°. Signore e signori, diamo il benvenuto al materasso fresco.

Identikit di un materasso fresco

Il materasso estivo è un materasso fresco, capace di garantire ai suoi occupanti una temperatura sempre piacevole notte dopo notte. Come ben sai, infatti, se il corpo sente troppo caldo durante la notte, il riposo sarà tutto fuorché sereno.
Quello che rende il materasso fresco è il materiale utilizzato nel lato estivo del prodotto. Per un benessere totale dev’essere altamente traspirante e lavorato con tecniche che favoriscono la circolazione dell’aria.

Alcuni esempi in questo senso sono il materasso memory e aquacell INNOVA, la foratura passante e gli airbellow (speciale mantice inserito all’interno del prodotto) del materasso memory ANAIS e l’Aquacell AirFlow, una speciale tipologia di Aquacell che favorisce un maggiore passaggio di aria.

Altri due materiali molto utili per mantenere il materasso fresco in estate sono il V-Gel Memory e il Thermogel Memory. Utilizzati all’interno della struttura del prodotto, sono due memory viscoelastici con microcapsule di gel che garantiscono un contatto fresco e delicato durante tutta la notte.

Accessori e idee per non sentire caldo

Un’altra idea per ottenere un materasso fresco è optare per accessori funzionali, come un coprimaterasso realizzato con tessuto tridimensionale.
Questo prodotto è studiato per favorire la circolazione dell’aria sotto il corpo attraverso la creazione di microcanali che si aprono e si chiudono durante i nostri movimenti notturni. Un ottima idea per combattere l’afa notturna.

Naturalmente per una notte fresca vanno adottati alcuni comportamenti correti.