Tutto sugli omega-3

Dormire bene dipende da tanti fattori, tra questi l’alimentazione gioca un ruolo importante. Il nostro stato d’animo e il relativo livello di serenità sono fortemente collegati con il nostro modo di dormire. Le persone che dormono poco e male, spesso sono notevolmente più stressate di quelle che riescono a fare una lunga tirata dalla sera alla mattina.
Uno studio pubblicato sul Journal of Sleep Research ha messo in evidenza il ruolo fondamentale degli acidi grassi essenziali: secondo gli esperti, elevati livelli ematici di omega-3 sono associati a un buon sonno. Gli acidi grassi omega-3 sono una delle due principali classi di acidi grassi polinsaturi; forniscono energia per il corpo e hanno effetti nei sistemi cardiovascolare, polmonare, immunitario ed endocrino del corpo. Le principali fonti di omega-3 appartengono all’ambiente marino: si tratta di alcune tipologie di pesce, fra cui il salmone, il tonno, il merluzzo, il pesce spada, le aringhe, gli sgombri, le sardine, e in genere tutto il pesce azzurro. Purtroppo, come ormai tutti sapranno, il corpo umano non è in grado di produrre gli acidi grassi omega-3 come il DHA, fondamentale per la corretta trasmissione nervosa. Per tale motivo, sarebbe auspicabile mangiare pesce almeno due volte alla settimana, di cui una il pesce grasso come il salmone.
Gli omega-3 si trovano anche nei semi di lino, di chia, di zucca, di girasole e di sesamo, come anche nella frutta secca, come noci, nocciole e mandorle e, infine, nella frutta, nella verdura e nei legumi. I benefici dell’integrazione Omega-3 sono stati studiati per altre condizioni, tra cui la depressione, la malattia infiammatoria intestinale, il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, allergie infantili e fibrosi cistica.
Quindi non resta che fare scorpacciate di omega-3 per un migliore stato di salute e di sonno.

Per aiutare gli omega-3 a fare effetto sull’organismo, prova il materasso da buon sostegno:
https://www.morfeus.it/prodotto/materasso-lattice-memory-velvet/