CIBI PER AIUTARE L’ADDORMENTAMENTO

Qualcosa non ti fa dormire? Usufruire delle giuste ore di risposo è importante, perché ti permette di svolgere tutte le attività quotidiane con la giusta energia e concentrazione. Dormire poco o male, invece, ti rende facilmente irritabile.
Ci sono però alcuni cibi che hanno il potere di conciliare il riposo perché sono ricchi di acqua, dall’effetto idratante e rinfrescante, e di nutrienti che ti aiutano a rilassarti e a dormire meglio.

Ecco una breve lista dei cibi consigliati:
Albicocche
Tra gli alimenti anti-insonnia c’è il frutto ritenuto calmante per eccellenza: l’albicocca. Grazie all’elevato contenuto di magnesio e potassio, è un’alleata preziosa in caso di insonnia, perché contribuisce a ridurre ansia e nervosismo.
Avena
L’avena è una fonte naturale di melatonina ed è ricca di calcio e magnesio, sali minerali che favoriscono il rilassamento. Svolge inoltre un’azione riequilibrante del sistema nervoso, riuscendo a contrastare la difficoltà a dormire.
Banane
Vitamina B6, magnesio, potassio e triptofano: è questo il poker di sostanze grazie alle quali la banana aiuta il rilassamento muscolare e stimola l’organismo a produrre serotonina, “l’ormone della felicità”. La serotonina favorisce l’equilibrio mentale, migliora l’umore e aiuta a combattere i disturbi del sonno.
Ciliegie
Sono una fonte naturale di magnesio, che aiuta a riposare meglio perché favorisce il rilassamento muscolare. Una sua carenza, al contrario, può causare ansia, agitazione, nervosismo, nemici del buon riposo.
Kiwi
Il merito sarebbe dell’elevato contenuto di antiossidanti, che aiutano a ridurre i livelli di stress e a conciliare il riposo, e dei folati, la cui carenza può causare insonnia.
Lattuga
Contiene inoltre una sostanza lattiginosa, il lactucarium, che ha effetti sedativi e rilassanti.
Mandorle
Ricchissime di magnesio, il minerale che contribuisce al normale metabolismo energetico e che, favorendo il rilassamento muscolare, aiuta a riposare meglio.
Noci
Una ricerca dell’Università del Texas ha dimostrato che mangiare noci farebbe aumentare i livelli di melatonina, ormone che l’organismo produce per regolare il ciclo sonno-veglia: il consumo di noci ne stimolerebbe la produzione, aiutando a dormire meglio.
Pesche
Le pesche hanno un buon contenuto di vitamina B3, che contribuisce a mantenere il sistema nervoso in buona salute. Grazie a questa molecola dagli effetti sedativi e al magnesio, che favorisce il rilassamento muscolare, questo frutto estivo è un ottimo alleato contro l’insonnia.
Riso
Consumare un piatto di riso a cena è un aiuto per dormire meglio. Il merito degli effetti soporiferi del riso sarebbe da attribuire al suo alto indice glicemico, che sembrerebbe aumentare nell’organismo i livelli di triptofano, proteina che stimola l’attività della serotonina, uno dei neurotrasmettitori responsabili della sensazione di benessere.

E se proprio nessuno di questi alimenti non funziona, prova con questo:
https://www.morfeus.it/prodotto/materasso-molle-memory-feel/