risvegli-ricorrenti-stessa-ora-notte

Svegliarsi nel cuore della notte, sempre alla stessa ora

Una chiave di lettura dal pensiero orientale

Secondo la medicina tradizionale cinese, la nostra energia vitale ha momenti di maggiore intensità in un determinato organo in momenti diversi del giorno e della notte. Se ci svegliamo ricorrentemente alla stessa ora potrebbe essere il sintomo di un’interruzione del flusso di energia, un’interferenza che segnala una problematica relativa a quella certa parte del corpo con maggiore attività energetica in una data ora. Ad ogni parte del corpo, inoltre, corrispondono dei disturbi che sfociano anche nella sfera emotiva e del pensiero.

Ad esempio, pensieri ossessivi e indiecisione sono legati al malfunzionamento della cistifellea, così come la collera al fegato e lo stato ansioso è collegato allo stomaco. Risvegli notturni alla stessa ora ci indicano quale parte del corpo è in difficoltà, così da permetterci di valutare l’esistenza di eventuali malattie psicofisiche.

Nonostante non tutti si trovino d’accordo con il pensiero della medicina tradizionale cinese, è pur certo che queste teorie abbiano un certo fascino, e valga la pena tenerle in considerazione. Se vuoi approfondire queste tematiche, suggeriamo il famoso libro di Li Wu, “L’Orologio degli Organi”, per migliorare la propria salute e riallineare la vita quotidiana ai naturali bisogni.

Se però ti risvegli spesso per via del tuo vecchio e inadatto materasso, la diagnosi è perfino più semplice: hai bisogno di una tecnologia all’altezza del tuo sonno. Ad esempio, puoi provare Morfeus Richmond, che con le sue micro-molle insacchettate evita i microrisvegli durante i movimenti notturni.

Scoprilo qui: https://www.morfeus.it/prodotto/materasso-molle-memory-richmond/