Il rapporto tra sonno e vitamina D

Mar 9, 2021 | Ambiente, Il dolce risveglio, Lifestyle

Baciati dal sole per sonni tranquilli

Quando meditazione e yoga non funzionano, quando lo stress aumenta nonostante si segua uno stile alimentare sano e regolare, significa che abbiamo una carenza vitaminica. La vitamina D è la principale regolatrice dei ritmi circadiani, ovvero, del nostro orologio biologico.

Se la vitamina D non è presente nel corpo a livelli sufficienti, il primo a risentirne è il sistema immunitario. In secondo luogo il cervello ha un invecchiamento precoce, le ossa diventano più fragili e, addirittura, si hanno ripercussioni anche sul sonno. Tutte queste condizioni di sofferenza, infatti, provocano risvegli ripetuti e incontrollati durante la notte.

È stato inoltre appurato che chi ha una carenza di vitamina D ha una percezione del dolore più accentuata rispetto a chi ha valori nella norma. Tutte problematiche che fortunatamente sono semplici da evitare. La vitamina D è attivata dal sole!

Per riuscire ad avere sonni riposanti e godere finalmente del proprio materasso basterà stare ogni giorno all’aria aperta per un’ora almeno. Lasciate che il sole vi scaldi e vi rigeneri: non temete queste giornate ancora fredde, godrete di un benessere generale e inaspettato, che si protrarrà durante la giornata e per tutta la notte.

 

Hai già fatto scorta di vitamina D? Non ti resta che provare il sistema Dream-Away di Anais:

https://www.morfeus.it/prodotto/materasso-memory-anais

Nella stessa categoria

Mag 18, 2020

Effetti del Lockdown

Quale effetto ha avuto il lockdown durante l’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto durante questi ultimi mesi? Si è...
Buon Natale 2014
Dic 15, 2014

Buon Natale 2014

Il Natale regala sempre una piccola favola ... Ti auguro che queste feste siano ricche di magiche sorprese! Buon...
Giu 05, 2020

Un amore di plastica

Quando la plastica prende una nuova forma, inizia una nuova storia, una storia d’amore. Il PET è una materia sintetica...

Altre News dal Magazine