Plumcake

Il plumcake è un dolce di origine inglese cotto nei tipici stampi a cassetta, il cui nome, letteralmente “torta alle prugne”, deriva dal fatto che anticamente in Inghilterra si usavano come ingrediente le prugne (plum) secche. Il dolce, ottima fonte di energia specialmente al mattino, era una prelibatezza amata da grandi e piccini, utile per esaurire le scorte di prugne secche ormai indurite. A causa di un’infestazione di Cydia Funebrana (volgarmente detto lepidottero o verme delle prugne) un anno il raccolto fu così scarso che le mamme, alla richiesta dei bimbi dell’amatissimo plumcake, dovettero improvvisare nuove ricette sostituendo le prugne con altri frutti canditi e frutta secca. Da allora chiamiamo genericamente plumcake tutti quei dolci cotti negli stampi a casetta, senza che le prugne siano un ingrediente della ricetta.

INGREDIENTI
farina 00 250 gr
yogurt intero biaco 250 gr
zucchero semolato 180 gr
uova 3
vaniglia QB
scorza di limone 1
lievito in polvere 16 gr
panna fresca 30 ml
olio di semi 100 gr
gocce di cioccolato fondente 100 gr
sale QB

In una casseruola, o all’interno di un mixer, mettere farina, yogurt, zucchero, uova, vaniglia, scorza di limone, lievito e iniziare a mixare gli ingredienti versando la panna e l’olio a filo. Una volta ottenuto un composto chiaro aggiungere il pizzico di sale e le gocce di cioccolato precedentemente passate nella farina (per evitare che si depositino tutte sul fondo della teglia).
Trasferire il tutto in uno stampo da plumcake da 25×11 cm foderato di carta forno e cuocete per circa 45 min a 180°. Lasciare raffreddare e gustare la mattina con una tazza di caffè e latte!
Buon risveglio!