Dormire bene in estate

Metti le calde temperature, aggiungi un po’ di umidità e somma alle due un’aria afosa. Risultato: una notte passata a rigirarti nel letto. Se da giugno a settembre dormire bene è un miraggio, ecco cinque cose che puoi fare #primadidomani per vivere una notte tranquilla nonostante la calura estiva.

1. Rilassarsi? Anche in estate è importante
Come in inverno o in qualsiasi altra stagione dell’anno, il primo consiglio che ti diamo è trovare il tuo modo per rilassarti. Che sia grazie alle parole del libro che stai leggendo, a una bella musica rilassante oppure a una tisana, l’importante è che mezz’ora prima di coricarti spegni tv, tablet e smartphone e ti concedi un momento di relax.

2. Leggerezza a tavola
In estate, ancora più che in inverno, è fondamentale mangiare leggero a cena. Un’insalata, un gelato, della frutta o verdura sono gli alimenti che dovresti preferire al posto di piatti elaborati, fritture e condimenti pesanti. Totalmente banditi gli alcolici.
E se fai tardi in un ristorante, prima di tornare a casa concediti una salutare passeggiata. Ti aiuterà a digerire e rilassarti.

3. Idee rinfrescanti

Una buona idea per abbassare la temperatura del corpo prima di andare a letto, è dedicare qualche minuto a un pediluvio. I piedi sono la parte del corpo che sente di più il caldo e immergerli nell’acqua fredda significa raffreddare tutto il corpo. Anche applicare del ghiaccio in punti come i polsi, il collo, le tempie e dietro le ginocchia è un ottimo modo per rinfrescarti.

4. In camera, buio è meglio
In estate, per mantenere la camera da letto fresca, non far entrare troppa luce perché così rischi di aumentare la temperatura. Tieni le tapparelle abbassate durante la giornata e poi alzale la sera per fare entrare un po’ di brezza e fresco. Vedrai che il tuo sonno sarà più riposante.

5. In estate preferisci il cotone
Per le lenzuola e per il pigiama opta per il cotone di colore chiaro. È un materiale traspirante che aiuta il passaggio dell’aria e quindi garantisce più freschezza.