Sveglia! Bonus a termine

I nuovi materassi possono ancora usufruire della detrazione Irpef.
Non perdere l’occasione di risparmiare.

Ottime notizie per chi vuole dormire sonni tranquilli!
Il bonus materassi è un’agevolazione consistente nella possibilità di detrarre dall’Irpef i costi del materasso sia per esigenze mediche che a seguito di lavori di ristrutturazione.
Valida dallo scorso anno, questa agevolazione del 50% legata alla ristrutturazione è stata prorogata per tutto l’anno e dalle ultime indiscrezioni sembra che sarà valida solo fino al 31 dicembre 2018.
Per averne diritto è necessario che la data di inizio dei lavori di ristrutturazione sia anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l’acquisto: questa dovrà essere documentata dalle eventuali abilitazioni amministrative o dalle comunicazioni richieste dalle norme edilizie.
Potranno essere inclusi anche le spese di trasporto e di montaggio.
Inoltre è possibile acquistare con un finanziamento a rate, a condizione che il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento.

Dopo l’acquisto del vostro nuovo e comodo materasso occorre conservare una serie di documenti da allegare alla prossima dichiarazione dei redditi:

– Attestazione del pagamento;
– Fatture di acquisto dei beni con riportate la natura, ala quantità e ala qualità degli oggetti acquistati;
– Lo scontrino equivalente alla fattura con presente il codice fiscale dell’acquirente.

Non avete in programma nessuna ristrutturazione?
Allora potete rientrate nella detrazione del 19% relativa alle spese mediche: in questo caso vi offriamo un’ampia scelta di materassi ortopedici e materassi antidecubito classificati “Dispositivi Medici di Classe 1”, sotto un certificato medico che attesti la reale necessità del prodotto come spesa sanitaria.