Privazione del sonno: cause, sintomi e rimedi

Nov 23, 2022 | Lifestyle

Ogni volta che passiamo una notte insonne le nostre giornate diventano un incubo. Ce ne accorgiamo già al risveglio, con l’umore che non è proprio al massimo, uno stato d’animo che spesso ci accompagna anche nelle ore seguenti, quando al lavoro, nello studio o in altri momenti ci sentiamo stanchi e non riusciamo ad essere troppo concentrati. La privazione del sonno influisce negativamente sulla qualità della vita, per questo non dobbiamo sottovalutare le problematiche che ne derivano. Non dimentichiamo mai che dormire è un esigenza vitale; in quelle ore la mente e il corpo continuano ad avere un’attività che, se si svolge compiutamente, ci consente di recuperare e rafforzare le energie fisiche e mentali. Se pensi di non aver dormito abbastanza bene e a sufficienza, potrebbe essere il caso di capire se tu non sia stato in grado di rispettare il tuo orologio biologico. Spostare continuamente l’ora in cui cominciamo ad abbandonarci ai sogni è proprio ciò che non andrebbe fatto, perché favorirebbe la carenza del sonno. Per questo la routine ci fornisce un valido aiuto: rispettiamo con regolarità l’inizio del riposo notturno e il momento in cui decidiamo di svegliarci, diventerà una piacevole abitudine salutare.

Perché restiamo svegli

Non esiste un numero di ore di sonno perfetto e adatto a tutti. Età, condizioni di salute, attività fisica e impegno mentale sono i parametri di riferimento che ci possono aiutare a definire meglio il quadro. I bambini e gli adolescenti hanno bisogno di 9-10 ore di riposo notturno, gli adulti circa 8. Questi sono i tempi che dovremmo dedicare al dormire per rispettare le funzioni cognitive e lo sviluppo del cervello, altrimenti rischiamo di incorrere in alcuni disturbi, come perdita di memoria, tremori, calo dell’attenzione e tanti altri che possono incidere negativamente sul sereno svolgimento delle occupazioni quotidiane. Il sonno si può interrompere per diversi motivi. In alcuni casi, soprattutto quando la veglia notturna è transitoria, i responsabili sono l’assunzione di alcol e caffeina o l’uso dei dispositivi elettronici prima di addormentarsi. Non è sempre facile riconoscere gli effetti negativi di queste consuetudini, ma abbandonandole e sostituendole con esercizi rilassanti e con un po’ di buona volontà possiamo scongiurare il pericolo di una notte passata con gli occhi aperti. C’è anche chi decide di togliere qualche ora al sonno per dedicarsi a dei passatempi e molti altri che, al contrario, per lavoro sono costretti a orari che inevitabilmente compromettono il ritmo sonno-veglia. Possiamo aggiungere all’elenco le malattie respiratorie derivanti da infezioni, che rappresentano un ulteriore inconveniente. La prima cosa da fare per porre rimedio ai problemi riguardanti la privazione del sonno è quella di rivolgersi al proprio medico: è assolutamente determinante. Non perdete tempo e ai primi sintomi informatelo dettagliatamente.

La camera da letto: un sistema di riposo organizzato

L’ambiente in cui riposiamo, andrebbe curato con la massima attenzione: spesso ci sono elementi di disturbo che andrebbero individuati e cambiati. La camera da letto deve essere un luogo ben organizzato per favorire il giusto riposo; vediamo alcuni consigli pratici.

Maschera per gli occhi e tappi per le orecchie ci isolano da luci e suoni, quando questi diventano fastidiosi; regoliamo la  temperatura sui 18° circa per mantenere l’ambiente fresco; diffondete un profumo leggero che, come quello della lavanda, concili uno stato di calma.

Il materasso e i cuscini devono essere dei buoni alleati per almeno un terzo della nostra vita; vanno scelti attentamente, con l’assistenza degli esperti che ascolteranno le vostre esigenze e vi consiglieranno l’opzione migliore (consultate il catalogo di Morfeus, troverete tante ottime soluzioni come Innova che grazie alla struttura a cellula aperta traspirante risulta estremamente confortevole). La biancheria da letto assume lo stesso ruolo centrale, sono a stretto contatto col corpo e quindi è preferibile privilegiare materiali di qualità. Dormiteci sopra e al mattino ritroverete il buongiorno.

Nella stessa categoria

Ago 08, 2017

Sleeping Genius

Einstein, Churchill, Napoleone, Obama, Gates, Benjamin Franklin, ma anche Kant, Hugo, Mozart e Freud. Questi nomi non...

Altre News dal Magazine

Mag 24, 2016

Fiera Del Levante

Morfeus è presente alla 78° edizione della FIERA DEL LEVANTE nello stand di PL RELAX (Atelier Morfeus di Barletta),...