Jet lag sociale, tutto ciò che c’è da sapere in 10 minuti

Ott 25, 2023 | Cibo e salute, Il dolce risveglio, Lifestyle

Jet lag sociale: Cosa è e come combatterlo, per una buona igiene del sonno.

Non è una consuetudine molto diffusa riflettere sulle conseguenze negative che possono derivare da un riposo notturno incompleto o che si è svolto con alcune o molte difficoltà. Ma a volte quei malesseri che avvertiamo durante la giornata, come per esempio la stanchezza, potrebbero essere causati proprio da uno dei disturbi più frequenti: l’insonnia. Negli ultimi anni la ricerca scientifica ha fornito delle chiare evidenze sulla relazione tra i problemi legati al sonno e le ripercussioni sul nostro benessere. Sappiamo, quindi, che dormire male ha degli effetti non del tutto secondari sulla nostra vita e sulla nostra salute, ma nonostante questo non siamo così attenti al rispetto di alcune semplici regole che potrebbero farci dormire e vivere meglio.

Cos’è il jet lag sociale

Quando passiamo una settimana piuttosto complicata e stressante o tendiamo a fare le ore piccole molto più del dovuto, una delle principali conseguenze è che di notte non riusciamo a dormire sufficientemente bene. E allora cosa succede? Che resistiamo fino al weekend e in quei due giorni proviamo a recuperare tutto il sonno perduto: purtroppo non è un buon metodo per raggiungere efficacemente il nostro scopo. Questo fenomeno è definito jet lag sociale: il nostro orologio biologico non è più ben sincronizzato con le nostre abitudini e questo ci fa sentire come se avessimo cambiato fuso orario, dopo un viaggio dall’altra parte del mondo.

È come se imponessimo al corpo e al cervello tempi e comportamenti che non sono giusti per noi e così abbiamo bisogno di un adattamento continuo. La verità è che dovremmo essere un po’ più abitudinari, rispettare alcuni punti fermi, come, per esempio, andare a dormire alla stessa ora. Potrebbe sembrare una rinuncia, invece è l’opportunità che ci potrebbe permettere di risolvere una buona parte dei problemi legati al sonno e di vivere con più serenità.

Come rimediare al jet lag sociale

L’instabilità che deriva dal jet lag sociale potrebbe colpire sia gli aspetti psicologici sia quelli fisici in ognuno di noi. Cosa si può fare per evitare questa condizione? La risposta la troviamo in quella che è definita l’igiene del sonno, un insieme di regole e comportamenti che correggono le abitudini sbagliate. Cominciamo dall’alimentazione: le cene leggere sono assolutamente preferibili. Senza fare grandi rinunce, ovviamente, ma gli alimenti con un alto indice di digeribilità sono l’ideale, come del resto quelli ricchi di triptofano: frutta secca, yogurt, ricotta, legumi, uova, spinaci, cavoli ecc.

Continuiamo con la camera da letto: deve essere il luogo dove l’attività principale e fondamentale è quella di dormire. Non è la stanza adatta per ospitare computer, televisione o smartphone; quest’ultimo, tra l’altro, emette una luce blu molto più intensa degli altri dispositivi, uno stimolo decisamente poco compatibile con un buon riposo. Quindi stacchiamo la spina almeno mezz’ora prima di andare a dormire e lasciamo i device nelle altre stanze.

Prima di avvicinarci al letto dedichiamo del tempo ai nostri rituali serali: bere un infuso, lavarsi i denti, struccarsi con attenzione, fare un bagno caldo o meditare… insomma tutto ciò che sapete già che vi fa sentire meglio e in armonia con voi stessi.

Focalizziamo l’attenzione anche sulla qualità delle componenti del letto. La ricerca tecnologica ha aperto nuovi orizzonti per quanto riguarda i materiali dei materassi, Morfeus, con i suoi prodotti innovativi, lo testimonia. Ti serve qualche consiglio sulla scelta migliore, rivolgiti sempre agli esperti e ai professionisti del settore.

Insomma il jet lag sociale va evitato in tutti i modi, e quindi se per un lungo periodo non riuscite proprio ad andare a letto con regolarità alla stessa ora, provate a fare un sonnellino di venti o trenta minuti nel pomeriggio tra le 14 e le 16, gli americani lo chiamano power nap e potrebbe aiutarvi a combattere la stanchezza.

 

Attenzione. Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamentoe non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Nella stessa categoria

Dormire bene in inverno
Gen 14, 2022

Dormire bene in Inverno

Durante l’inverno siamo soggetti a meno ore di luce naturale e temperature molto più basse rispetto a quelle degli...
Buon Natale 2014
Dic 15, 2014

Buon Natale 2014

Il Natale regala sempre una piccola favola ... Ti auguro che queste feste siano ricche di magiche sorprese! Buon...

Altre News dal Magazine