Calzini per dormire?

Ott 18, 2021 | Lifestyle, Rassegna Stampa

Fanno male o è il rito notturno più comfy che esista? Scopriamo la verità.

La metà della popolazione mondiale ha l’abitudine di dormire con i calzini. Ci sono persone che, in qualsiasi periodo dell’anno, devono dormire con i piedi al caldo, mentre altre non li usano nemmeno in inverno, perché non riescono a riposare se qualcosa li fa sentire scomodi. Ma la domanda che ci poniamo tutti è: è meglio dormire con i calzini o senza?

Gli inconvenienti

Anche se è vero che i calzini ci tengono caldi, hanno alcune conseguenze non proprio sane, tra le quali:

  • Infezioni (funghi, piede d’atleta, desquamazione).
  • Problemi di circolazione (soprattutto se i calzini stringono molto sulle caviglie).
  • I piedi non riposano né si rinfrescano.
  • Cattivi odori perché sono “rinchiusi”.

La buona notizia è che, per evitare tutti questi problemi, si consiglia di cambiare sempre i calzini prima di andare a dormire. In altre parole, mai usare gli stessi indossati durante la giornata.

In più, è necessario usare calzini che non stringano e che non blocchino la circolazione sanguigna.

I benefici

Sono stati i ricercatori del National Sleep Foundation che hanno studiato i benefici di indossare i calzini prima di andare a letto: indossarli concilia il sonno. Infatti il calore che si concentra nella parte inferiore stabilizza quello di tutto il corpo che si rilassa e si distende inducendo così verso un sonno ristoratore.

I calzini sono un rimedio semplice e immediato contro l’insonnia e inoltre evitano i risvegli notturni dovuti agli sbalzi termici del corpo.

Mike Kish, CEO di Beddr – un micro monitor da indossare durante la notte che vigila e regola il sonno -, afferma che “Nonostante la temperatura del corpo si bilanci da sé, indossare un paio di calze durante il riposo aiuta a mantenerne l’equilibrio, e a evitare che la temperatura fluttui durante la notte”.

Dormire con le calze fa bene anche alla circolazione del sangue. Infatti, un paio di calzini durante la notte è un ottimo imput alla vasodilatazione.

Per questo motivo I calzini favoriscono anche l’intesa sessuale: mantengono caldo il corpo e permettono al flusso sanguigno di raggiungere in modo più rapido i punti erogeni e di provare piacere immediato.

In conclusione, sembrerebbe che questa semplice abitudine garantisca molte ore di sonno ristoratore e sia in grado di prevenire l’insonnia cronica. Possiamo persino dire che i calzini sono oggetti magici che ci aiutano a dimenticare i problemi quotidiani!

Riferimento editoriale: Shutterstock.com

Nella stessa categoria

Lug 21, 2022

L’insonnia da vacanza

È arrivata l’estate! Finalmente possiamo passare giornate piene di relax e divertimento, ma uno dei compagni di...

Altre News dal Magazine

Ago 28, 2018

Up

Per alcuni le vacanze sono un momento per concedersi finalmente del relax, per altri scoperta, per gli adulti più...