abbuffata serie tv

Il sonno dopo un’abbuffata di serie tv

Il rapporto tra serie tv e web ha cambiato alcune delle nostre abitudini quotidiane, ecco come lasciarsi travolgere.

Ormai le serie TV hanno conquistato il mondo del web, soprattutto con l’avvento di Netflix e dei canali in streaming.

Le serie preferite sono alla nostra portata e ne siamo completamente assorbiti perdendo completamente la cognizione del tempo.

Intere nottate o weekend, in camera da letto o in salotto, da soli o in compagnia, trascorsi davanti a carrellate di episodi diventano una sorta di dipendenza da “entertainment”.

Che sia tv, tablet o smartphone, ci si trova a guardare contenuti video in una sequenza spaventosa e che fa trattenere il respiro fino all’ultimo episodio.
Il “Binge Watching” è un’abbuffata di visione, cioè guardare tantissimi episodi di una serie tv senza prendere fiato.

Cerchiamo di riscoprire un giusto equilibrio tra serie tv e sano riposo, per non essere risucchiati dal vortice di “un altro episodio e poi basta”.
Vi suggeriamo quindi un breve elenco di abitudini da adottare:
1) Regola il ritmo sonno-sveglia: esponiti il più possibile alla luce naturale per essere meno stanco di notte.
2) Filtra la luce blu dagli schermi tv; percepita dal cervello come luce solare, il corpo non produce melatonina, un toccasana per il sonno.
3) Fai un planning della giornata cercando di darti dei ritmi allenando il corpo ad essere vigile o stanco in momenti prefissati. Datti un limite di episodi per ogni sera per aumentare il livello di soddisfazione percepita.
4) Evita le tentazioni. Disattiva la riproduzione automatica e guarda solo quello che ti eri ripromesso.
5) Chiudi tutto e riduci gli stimoli: concentrati sul tuo episodio per goderne della sua storia senza distrazioni.
6) Metti uno stop. Ferma la tua abbuffata di serie mettendo in pausa un episodio in un momento poco entusiasmante e riprendendolo in un altro giorno. Il calo di azione concilia il rilassamento per il sonno.

Fai un uso moderato di Binge Watching evitando le passare le notti insonni davanti alla tv e concediti un po’ di buona suspence per il prossimo episodio.